Ci sono libri – L’altra faccia della Calabria. Viaggio nelle navi dei veleni

Un viaggio nella Calabria delle navi dei veleni, ma ancora di più un viaggio nella Calabria che resiste quotidianamente.

Sara Dellabella, reporter romana, viene mandata in Calabria dalla ormai chiusa (ahimè!) Current TV Italia per realizzare un reportage video sulle navi dei veleni partendo dallo spiaggiamento della Jolly Rosso sulla costa cosentina. Questo libro, che in realtà è un ebook, edito dall’editore digitale genovese Quintadicopertina, è il racconto del viaggio da Roma fino alla punta dello stivale alla ricerca di informazioni su una delle più oscure vicende della storia italiana. Luoghi e persone si intrecciano nell’esperienza della cronista con la scoperta di una storia fatta da faccendieri come Giorgio Comerio e grandi investigatori innamorati della calabria come il Capitano De Grazia.

I giorni raccontati sono quelli in cui tutto il paese ha il fiato sospeso perchè un pentito ha raccontato la sua esperienza di “affonda carrette” e lo stato, spinto anche dalle mobilitazioni popolari, è costretto a non chiudere gli occhi di fronte a tante evidenze. Lo stato, comunque, riuscirà a mettere una pietra sopra la vicenda senza in realtà rivelare un bel niente. Anzi, l’ennesimo caso di depistaggio nei confronti di una verità condivisa sembra essere andato a buon fine. Adesso sulla Jolly Rosso, sulla Riegel e sulle decine di altre navi “a perdere” che affollano i fondali marini non solo calabresi è calata di nuovo una coltre di silenzio e di omertà che questo testo contribuisce a combattere. Così come fanno tutti i calabresi che resistono e che Sara ha incrociato nel suo cammino alla ricerca della verità e con cui tutta la redazione di terrearse.it può orgogliosamente vantare una grande amicizia.

Siamo dalla parte di quella Francesca e di quel Nuccio, del comitato De Grazia e dei reporter di daSud con i quali spesso ci siamo trovati fianco a fianco a condividere l’amore per questa terra e per la verità sulle ingiustizie e i soprusi che ha subito e che continua a subire.

L’altra faccia della Calabria oltre a mantenere viva la memoria di quei fatti così oscuri regala al lettore l’immagine di una regione positiva e che non si dà per vinta!

Alessio Neri