Raccontaci l’emigrazione giovanile dal Sud: partecipa all’iniziativa “Emigrare è…” del progetto Sud Altrove

Poiché l’aspetto partecipativo e narrativo-testimoniale caratterizza il progetto Sud Altrove (vedi pagina fb) in modo fondamentale, LiberaReggioLAB intende, nell’ambito dello stesso progetto, coinvolgere in senso creativo i giovani nella narrazione dell’esperienza dell’emigrazione (vissuta o pensata) in tutti i suoi possibili e anche imprevedibili aspetti.

Nel corso di questi mesi abbiamo constatato che sono moltissimi/e i/le giovani che vivono la realtà emigratoria con una forte tensione emotiva, talora positiva, talora negativa, spesso come un conflitto tra il senso di colpa e la voglia di farcela, ma anche come liberazione e voglia di lasciarsi la propria dannata terra alle spalle, talvolta ancora con lacerante nostalgia e desiderio di tornare; una tensione che in ogni caso non trova spazio nei numeri e nelle percentuali nei quali – pur fondamentali – sembra oggi esclusivamente ridotto il discorso sull’emigrazione.

Offrire uno spaccato di quel che i giovani protagonisti diretti o indiretti dell’esperienza provano e pensano, senza che a parlare per loro sia, come al solito, qualcun altro, è l’obiettivo dell’iniziativa “Emigrare è…”, oltre che – fra l’altro – del progetto Sud Altrove nel suo complesso.

Come preannunciato, tra pochi mesi pubblicheremo un libro che darà voce all’emigrazione giovanile conosciuta nel percorso di Sud Altrove, che ci piacerebbe arricchire di uno spazio in cui, creativamente, i/le giovani possano esprimere l’esperienza dell’emigrazione, da qualsiasi punto di vista, in piena libertà. Non è necessario essere effettivamente emigrati/e per partecipare: anche chi da casa sua non si è mai mosso/a può avere da dire qualcosa di interessante, poiché siamo convinti/e che l’emigrazione sia un fenomeno che riguarda tutti, anche chi resta.

A partire da oggi fino al 20 ottobre 2012 sarà possibile inviare all’indirizzo email red.terrearse@gmail.com contributi personali liberi e inediti di vario tipo, nell’ambito di tre sezioni:

-      Sezione 1: completare liberamente la frase “Emigrare è…” (massimo 170 caratteri in tutto, spazi inclusi)

-      Sezione 2: fotografie, vignette, disegni

-      Sezione 3: brevi poesie inedite (massimo 30 versi), anche dialettali; oppure racconti, saggi, e altri contributi testuali (massimo una cartella, interlinea 1,5, carattere Arial 12,5).

L’associazione LiberaReggioLAB pubblicherà i contributi più significativi sul libro; i relativi autori e autrici prescelti/e saranno avvisati/e tramite mail. Una singola persona potrà partecipare a una, due o tutte le tre sezioni, tuttavia per ciascuna di esse non potrà inviare più di un contributo, indicando in calce alla mail le proprie generalità (nome e cognome, data e luogo di nascita, eventuale città in cui si è attualmente emigrati/e).

Sarà inoltre necessario allegare la seguente dicitura ai contributi, il cui utilizzo sarà destinato esclusivamente alla pubblicazione sul libro: “Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi del D. lgs. 196/03 e la pubblicazione dei miei contributi con citazione dell’autore”.

La selezione avverrà a insindacabile giudizio dell’associazione.

Denise Celentano

 

Questa iniziativa fa parte del progetto “Sud Altrove” realizzato dall’associazione LiberaReggio Lab e cofinanziato dall’Unione Europea tramite l’Agenzia Nazionale per i Giovani all’interno del programma Youth in Action. La responsabilità esclusiva dei contenuti è in capo all’associazione LiberaReggio Lab. La ANG non è responsabile dell’uso che ne verrà fatta e delle informazioni contenute.