Presentazione di: CAKE, la cultura del dessert tra cultura araba e occidente

venerdì 11 aprile ore 19.00 Spazio Culturale Nonsense – Reggio Calabria
Un coinvolgente incontro con la curatrice del libro, Manuela De Leonardis*, – definito “di arte/cucina” perché contiene, in dialogo con le ricette, le opere di diciannove artisti internazionali – arricchito dalle installazioni artistiche di Luigi Scopelliti, artigiano e artista reggino. Con Altresistenze, l’incontro e confronto tra arte e resistenza, il Nonsense propone un viaggio che attraversa il sapere, contaminando linguaggi che si connotano di sapori, colori, profumi diversi.
Cake è un progetto non-profit a sostegno di Bait al Karama, la prima scuola internazionale di cucina Palestinese.
a seguire buffet e chiacchiere aperte
Attenzione posti limitati, la partecipazione è valida solo dietro prenotazione attraverso email: info@nonsense.biz
Ingresso con tessera Nonsense
Ingresso unico 10€
La quota comprende buffet e tessera associativa Nonsense.
L’idea di Cake nasce dall’acquisto di un vecchio quaderno, in un “charity shop” di Kensington High Street, a Londra, nel maggio 2012. Su questo quaderno con l’inchiostro azzurro sono scritte meticolosamente, in arabo e francese oltre sessanta ricette di dolci. Oriente e occidente – mediati dall’azzurro del Mediterraneo – si rafforzano nelle pagine di questo manoscritto di cui non conosciamo la provenienza. Questa voce femminile, che da singola diventa corale nel momento in cui traccia una mappatura di ricette trasmesse da altre donne (sorelle, mamme, zie, cugine, amiche o conoscenti), richiama un percorso analogo: quello delle donne di Nablus che, sotto la direzione di Fatima Khaddoumi e delle italiane Cristina Bottigella e Beatrice Catanzaro, hanno dato vita a Bait al Karama Cookery School, la prima scuola internazionale di cucina Palestinese e primo Convivio Slow Food in Palestina.
Così Cake diventa anche progetto no-profit, il cui ricavato dalle vendite andrà a Bait al Karama, come il lavoro di tutti gli artisti, gli autori dei testi e del progetto grafico, i partner e mediapartner che hanno contributo a titolo volontario alla realizzazione del progetto con la finalità di sostenere Bait al Karama Women Centre. Questo progetto intende combinare un’impresa sociale improntata sulla cultura culinaria palestinese con l’attività di ricerca artistica e storico-culinaria, con l’obiettivo di creare posti di lavoro per le donne che vivono nella Città Vecchia di Nablus. A queste donne intraprendenti e creative va il sostegno di Cake, con l’auspicio che questo viaggio attraverso la cucina e l’arte possa contribuire a superare barriere visibili e invisibili.
*Manuela De Leonardis (Roma 1966), storico e critico d’arte scrive dal 2004 di arti visive su il Manifesto/Alias e Exibart. Dal 2009 è redattore di art a part of cult(ure). E’ ideatrice e curatrice di Cake. La cultura del dessert tra tradizione Araba e Occidente (Postcart 2013), art & food book a sostegno di Bait al Karama. Con Postcart (collana postwords) ha pubblicato A tu per tu con i grandi fotografi – Vol., A tu per tu con i grandi fotografi e videoartisti – Vol. II e A tu per tu con gli artisti che usano la fotografia – Vol. III.